Plinews Blog

Materiali di studio e approfondimento

Un altro gigante del nostro tempo: Cormac McCarthy dicembre 23, 2010

Filed under: Libri consigliati — B. @ 12:22 pm
Tags:

Se continuo con houellebecq va a finire che qualcuno inizi a pensare male. Ecco che allora vi propongo uno straordinario scrittore contemporaneo americano: cormac mccarthy. Per ora due parole su di lui da wikipedia:

Cormac McCarthy (Providence20 luglio 1933) è uno scrittore statunitense.


Figlio di un avvocato di successo e terzo di sei figli, è cresciuto in Tennessee, dove la famiglia si trasferì nel 1937. A Knoxville ha frequentato una scuola cattolica. Entra nell’università del Tennessee nel 1951 e nel 1953 si arruola nell’esercito, dove rimane per quattro anni, due dei quali passati in Alaska, dove tiene anche un programma radio. Nel 1957, ritornato nel Tennessee, riprende l’università, durante la quale scrive due racconti pubblicati in un giornale di studenti, che gli valgono il premio Ingram-Merril per due volte, nel 1959 e nel 1960.
Biografia e opere letterarie

Nel 1961 sposa Lee Holleman, da cui ha un figlio, Cullen. Lascia gli studi senza laurea e si trasferisce con la famiglia a Chicago, ma quando torna nel Tennessee, a Sevier Country, il matrimonio finisce.

Il primo romanzo di McCarthy, Il guardiano del frutteto (The Orchard Keeper) perviene all’editore, Random House, perché era l’unico di cui avesse mai sentito parlare, come ammette McCarthy stesso. Albert Erskine, già editor di William Faulkner, avrebbe continuato a pubblicarlo per vent’anni.

Nel 1965, grazie ad una borsa di studio emessa dalla American Academy of Arts and Letters, si imbarca sul Sylvania, con l’intento di visitare l’Irlanda. Qui si innamora di Anne De Lisle, la cantante della nave: i due si sposano l’anno seguente, in Inghilterra. Vince in seguito una nuova borsa di studio, questa volta offertagli dalla Fondazione Rockfeller, che viene di nuovo investita in viaggi, questa volta verso l’Europa del sud.

Si ferma a Ibiza, dove conclude il suo secondo romanzo, Il buio fuori (Outer Dark) prima di tornare negli Stati Uniti, nel 1968, dove il manoscritto aveva già riscontrato i consensi di buona parte della critica.

Nel 1969 torna nel Tennessee, a Louisville, dove compra un fienile e scrive Figlio di Dio, pubblicato poi nel 1973. Nel 1976 si separa anche da Anne De Lisle e si trasferisce a El Paso, inTexas.

Nel 1979 pubblica Suttree, da molti critici considerato il vero capolavoro di McCarthy (pubblicato in Italia solo nell’ottobre 2009)[senza fonte]

Nel 1985 dà alle stampe Meridiano di sangue, definito dal critico statunitense Harold Bloom come “il western definitivo”.[senza fonte]

Dal 1992 al 1998 lavora alla cosiddetta Trilogia della frontiera (Border Trilogy), composta dai romanzi Cavalli selvaggiOltre il confineCittà della pianura, incentrata sulle avventure dei due cowboy John Grady Cole e Billy Parham. Dal primo titolo è stato liberamente tratto un film del 2000 diretto da Billy Bob Thornton, intitolato in Italia Passione ribelle.

Nel 2005 esce il thriller Non è un paese per vecchi, che, grazie alla trasposizione cinematografica ad opera dei Fratelli Coen, ha fatto conoscere McCarthy ad un pubblico più ampio, soprattutto al di fuori degli Stati Uniti.

Nel 2007 pubblica la sua ultima opera narrativa, La strada, che prosegue nello stile dei romanzi anni novanta, ma con un’ambientazione fantascientifico-catastrofica, vincitore del Premio Pulitzer per la narrativa. Nel 2009 è stato realizzato l’adattamento di questo romanzo per il grande schermo. Il film, intitolato The Road, è diretto da John Hillcoat, su sceneggiatura di Joe Penhall; vede Viggo MortensenKodi Smit-McPhee nei ruoli principali.

McCarthy vive attualmente nel Nuovo Messico, a Tesuque, con la moglie Jennifer Winkley e il figlio John. È molto attivo nella comunità locale di Santa Fe e soprattutto nel Santa Fe Institute, fondato da un suo amico, il fisico Murray Gell-Mann.

Harold Bloom ha recentemente sostenuto che McCarthy fa parte dei magnifici quattro della narrativa stelle e strisce contemporanea (gli altri sono Thomas PynchonDon DeLilloPhilip Roth).[senza fonte]

Opere

Narrativa

Teatro

  • (The Stonemason: A Play in Five Acts, 1994)
  • Sunset Limited (The Sunset Limited: A Novel in Dramatic Form, 2006) (Einaudi, 2008)

Sceneggiature

  • (The Gardener’s Son: A Screenplay, 1996)

Film

Dalle opere di McCarthy sono stati ricavati diversi film.

Bibliografia

  • Pietro Montorfani, Cormac McCarthy e la trilogia della frontiera, in “Cenobio”, IV (2008). [1].

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...