Plinews Blog

Materiali di studio e approfondimento

A presto! settembre 21, 2009

Filed under: Uncategorized — B. @ 7:22 pm

Cari ragazzi (in particolari i “miei” della 3c!) come volevasi dimostrare, quest’anno non staremo insieme. Inutile dire che mi dispiace, anche perchè da quel poco tempo che avevo trascorso con la gentile e carina 1c e l’effervescente 2c, credo proprio mi sarei divertito a lavorare con voi, pazienza. Passerò quest’anno a nocera, tra freddo e lupi, cercherò di sopravvivere. Molto probabilmente verrà da voi qualche mio/a amico-a/collega e vi assicuro che è uno più bravo di un altro quindi sarete in ottime mani. Non è tuttavia escluso che si possa collaborare per qualche progetto pomeridiano, sul modello di quelli sul Pinturicchio o Picasso, vedremo, io farò di tutto per esserci. Ho pensato molto a che fine far fare a questo blog. Non mi pare il caso di chiuderlo, questo no. Del resto non mi pare nemmeno corretto usarlo nella scuola in cui andrò. Dunque? Ho concluso che la cosa migliore è lasciarlo aperto. Certo, non ci saranno più le dispense scolastiche, ma magari qualche interessante spunto di riflessione, un consiglio su di un bel film o libro, o qualche appuntamento a teatro (sabato infatti scriverò un post su uno spettacolo a cui ci hanno invitato per il 10 ottobre…). Insomma, un modo per tenerci in qualche modo in contatto (anche se non so nemmeno se a nocera ci sarà internet…w la tecnologia!).

Quindi statemi bene e fate i bravi.
A presto

Emiliano

Annunci
 

10 Responses to “A presto!”

  1. Giulio Says:

    Prof. le dico arrivederci da parte di tutta la 3 c e ci mancherà moltissimo perchè con lei abbiamo perso un ottimo professore, le chiedo di venirci a trovare qualche volta.

    P.S. ritengo ottimo lasciare aperto il sito così lei potrà continuare a consigliare sui vari argomenti e occasioni come ha fatto gli anni passati.

    P.P.S. se ci riesco le invierò una foto della classe così non si scorderà di noi.

    Arrivederci

  2. Giulio Says:

    non sono riuscito a mandarle una foto però se lei o un suo amico ha Facebook può trovarla a questo link: http://www.facebook.com/giulio.pasqui?success=1#/photo.php?pid=395915&id=1589065732

    Arrivederci prof.

  3. il professore Says:

    Certo che vi verrò a trovare, se posso già sabato!
    Purtroppo non ho facebook quindi trovate il modo di mandare quella foto altrimenti!!!!

    Emiliano

  4. Giulio Says:

    Se mi scrive la sua e-mail la foto la mando per posta.

    Giulio

  5. Ale Says:

    Prof., sono Alessandro; le scrivo per due motivi: il primo per affermare che anch’io ritengo un’ottima scelta quella di mantenere aperto il blog; il secondo semplicemente per ringraziarla. Vede, io di fronte ai prof. ho avuto al massimo tre reazioni: rabbia, simpatia, prudente lontananza; nel suo caso ho provato ammirazione. Si ricorda cosa diceva Baricco in quei video che lei ci aveva mostrato gli ultimi giorni di scuola? I ragazzi di oggi odiano la profondità delle cose, amano surfare. Non è facile, quindi, rendere piacevoli o più scolasticamnete avvincenti certi temi che riguardano la letteratura e, in definitiva, ognuno di noi! Questo si può fare soltanto con una grande cultura, con la disponibilità verso gli altri, con un impegno costante sul proprio lavoro e con spirito di iniziativa, doti generalmente poco presenti nel corpo insegnante che attende freneticamente la pensione.
    Secondo me, lei è riuscito a svolgere un ruolo importante dell’insegnante, che viene invocato spesso e applicato di rado: è stato un educatore: parlandoci di attualità, di convivenza civile e anche di politica.
    Il proprio lavoro si può fare in tanti modi, ma è l’anima a fare la differenza tra il semplice svolgimento di un compito e un lavoro efficente ed efficace! Cosà sarebbe un quadro senz’anima? Una semplice brutta copia della realtà, spesso neanche quello!
    Augurandole di trovarsi bene con i lupi di Nocera, come spero si è trovato bene con me e i miei compagni, la ringrazio e la saluto, nell’attesa di rivederla presto al liceo.

    Alessandro 3°c

  6. Elisa e Francesca Says:

    Caro professor Emiliano,
    tutto quello che è accaduto negli ultimi giorni è stato così rapido che lo sgomento di non averla più come insegnante ci ha colto piano piano.
    Abbiamo deciso di scriverle questa sorta di lettera perchè era l’unico modo per parlarle e dimostrarle il nostro dissenso per quello che è accaduto (più che dissenso vera e propria rabbia!!)
    e il nostro dispiacere.
    Non solo perchè pensavamo e speravamo di concludere questo percorso con lei fino alla maturità, ma soprattutto perchè questi due anni non ci hanno lasciate indifferenti.
    Non volevamo cadere nella retorica ma con tutto il cuore le vogliamo far sapere che in questo tempo passato insieme lei ci ha lasciato tanto, e soprattutto ci ha fatto capire come affrontare quello che verrà e come lottare, iniziando dal nostro piccolo, in questa società che di sociale non ha più nulla.
    E’ stato come se lei ci avesse aperto gli occhi e la mente, e tutto quello che abbiamo condiviso è stato ben più di un’esperienza scolastica…un’esperienza di vita!
    Per questo, per quanto ci riguarda, non verrà mai veramente sostituito da nessuno.
    GRAZIE!!!

    Elisa e Francesca

    P.S. Oltre alle sue ormai celebri giacche metta in valigia qualche bel maglione di lana per passare l’inverno a Nocera.
    E soprattutto si ricordi che i lupi sono una specie protetta!

  7. NAOMI 3C Says:

    Prof,anche io volevo dirle arrivederci,ma sopratutto grazie.Credo che manchera’ davvero alla maggior parte di noi,sarebbe stato bello arrivare alla maturita’ insieme..Peccato.
    Le auguro un in bocca al lupo di cuore e la ringrazio per tutto cio’ che ci ha insegnato e dato in questi anni.
    Arrivederci

  8. anonimous Says:

    E noi, ci ha dimenticati?!?

  9. il professore Says:

    Noi chi?

  10. IRENE Says:

    NON è POSSIBILE! SCOPRO UN PROF CON I FIOCCHI, CHE VORREI TANTO AVESSERO I MIEI FIGLI ,E SUBITO DOPO VEDO CHE NON E’ PIU’ CON LA SUA CLASSE PER L’ULTIMO ANNO DI LICEO !!!!
    MA PORCA MISERIA, I RAGAZZI SARANNO DISTRUTTI; BASTA LEGGERE IL COMMENTO DI ALESSANDRO ! E’ PROPRIO TROPPO CHIEDERE UN MINIMO DI CONTINUITA’ DIDATTICA? LE RAGIONI PER CUI E’ FINITO A NOCERA SARANNO CERTAMENTE VALIDE E SE LA’ INSEGNA CI SARANNO NUOVI FORTUNATI, PERO’ CHE SFIGA PER LA 3C!!!
    PER CARITA’ E PER AMOR DEGLI STUDENTI…TENGA APERTO E VIVO QUESTO BLOG CHE E’ UN GIOIELLINO DI INTERESSE E CULTURA PER TUTTI ! GRAZIE , mamma IRENE da Roma


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...